Skip to content

Cos’è il trading on line e come funziona?

Il termine trading online (o TOL) è utilizzato in molti settori legati ai mercati finanziari ed indica la compravendita di beni che possono essere tangibili come per esempio le materie prime o virtuali, come le valute. Chi svolge questo lavoro trae profitto dall’acquisto e la rivendita di tali beni tramite internet.

Quello che materialmente occorre per fare questo tipo di attività è:

  • Un pc
  • Un collegamento alla rete internet
  • Avere un conto presso una società di intermediazione o broker, che offre i servizi adeguati ad accedere a questo tipo di mercato

Questo lavoro può essere molto redditizio se si conoscono le nozioni base, i trucchi e le strategie vincenti per ottenere profitti elevati. Il concetto fondamentale è che il trading è soggetto a dei rischi seppur minimo perché controllato e minimizzato dal trader. Un bravo trader infatti pianifica per bene la sua strategia per compiere al momento giusto le operazioni.

Vediamo ora nel dettaglio i passi necessari per essere operativi in questo mercato:

  • Elaborare una strategia vincente: Come per qualsiasi altro tipo di attività è necessario stabilire un piano strategico perché nulla si improvvisa
  • Applicare il piano d’azione stabilito: Mettere in pratica, passo dopo passo, la strategia elaborata così da poter raggiungere gli obiettivi prefissati
  • Evitare l’improvvisazione: documentandosi su libri e guide specifiche

L’ultimo ma, non meno importante, passo da compiere prima di iniziate questo tipo di attività è quello di scegliere un mediatore oppure una società che faccio da intermediario offrendo una piattaforma di trading attraverso la quale fare le operazioni desiderate.

I broker di trading offrono dei conti appositi ai propri clienti per acquistare e rivendere valute. I tal modo anche un piccolo investitore ha una porta di accesso a mercati finanziari che prima erano raggiungibili a pochi. È possibile accedere alla piattaforma via web o tramite un software apposito da installare sul proprio pc. Scegliere un broker valido è il passo fondamentale per avere gli strumenti professionali giusti ad avere successo.

Ora che abbiamo chiarito cos’è il tranding on line e come funziona vediamo più nel dettaglio come si fa nella pratica.

Come fare trading on line, anche comodamente da casa

 Per poter svolgere il lavoro nel migliore dei modi è importante che la piattaforma scelta abbia un’interfaccia intuitiva, un supporto dedicato e che sia possibile personalizzarla a proprio piacimento.

Per cominciare a fare trading i passi iniziali si possono così riassumere:

  • Iscrizione: Si compila un modulo web con i propri dati personali
  • Provo della piattaforma: È consigliabile utilizzare dapprima la modalità demo, per testare tutti gli strumenti a disposizione
  • Versamento iniziale: Serve ad avere credito. È consigliabile scegliere società che abbiano metodi di deposito sicuri come Bonifico, carta ricaricabile e carte di credito
  • Commercio vero e proprio: Iniziare ad operare sfruttando le news nei pannelli ed i grafici per vedere le tendenze

Ma come posso fare per scegliere il broker migliore? Dove conviene aprire il conto?

Il primo aspetto è senza ombra di dubbio la legalità. Ogni Paese della comunità Europea ha un organismo che gestisce le license alle società finanziarie che operano nel settore. Il Italia è la Consob che si occupa di controllare e società, di tenere il trader al riparo da possibile truffe e di testare e verificare i loro software.

Per imparare ad operare in questo mercato sono necessari impegno, studio, competenza e passione. È possibile consultare diversi siti che hanno sezioni apposite dedicate ai corsi di trading online per potersi iniziare ad orientare al meglio ed operare con un conto demo, attraverso il quale si può capire come funziona il forex.